Facebook Lite: via la pesantezza.

15 09 2009

In quanti hanno pensato, almeno una volta, che Facebook fosse troppo lento, pesante, stracarico?

Bene, non siete gli unici: lo hanno pensato anche dentro la stessa Facebook.

Ed è proprio per questo che è nato Facebook Lite, nuova versione dell’ormai celebre sito amico quotidiano.

Il nuovo sito è privo di molte delle funzioni tradizionali ma, in compenso, permette una navigazione ed un utilizzo molto più rapidi e semplici.

In sostanza, nel Facebook Lite rimangono inalterate queste funzioni:

inserimento di fotografie

firma sulle bacheche

possibilità di postare video

creare e partecipare ad eventi..

Mentre vanno a scomparire:

applicazioni

riquadri particolari

funzioni aggiuntive di minima utilità..

In questo modo il sito acquisisce molta più velocità nel caricamento, risultando perfetto anche per chi possiede una connessione lenta (paesi emergenti e residenti in zone periferiche). Al momento Facebook Lite è accessibile solo per americani ed indiani (ma anche noi “poveri” italo europei possiamo accedervi con lo stratagemma descritto a questo link).

Accanto all’usabilità Facebook Lite vede aumentare anche le dimensioni dei propri sponsor; o meglio, è questa l’illusione data a causa delle misure ridotte della pagina che fanno risultare più vicine inserzioni e banner.  Secondo molti, l’aspetto di Facebook Lite ricorda da vicino quello essenziale di Twitter, suo acerrimo concorrente.. Ma questa è un’altra storia.

Dunque, che dire.. Buon Facebook Lite a tutti!

Credo avrà un buon successo, una volta disponibile anche in italiano.


Actions

Information

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s




%d bloggers like this: